Le esportazioni delle Marche - 1° trim. 2019

Le esportazioni delle Marche del periodo gennaio-marzo 2019, elaborazione dei dati ISTAT sul commercio estero.

Sulla base dei dati provvisori diffusi dall’ISTAT relativi al valore delle esportazioni italiane nel primo trimestre dell'anno in corso, le Marche fanno rilevare una crescita pari a +5,8% rispetto allo stesso periodo del 2018.
I dati di dettaglio delle province marchigiane consentono di individuare nella provincia di Pesaro e Urbino l’impulso determinante per il favorevole risultato regionale, infatti la provincia pesarese, con 827,3 milioni di euro di esportazioni nel primo trimestre di quest’anno, ha un incremento tendenziale di +35,6%, che da solo è sufficiente a compensare le variazioni tendenziali negative delle province di Ancona, con 933,6 milioni di euro di export in avvio d’anno e un decremento tendenziale contenuto, pari a -1,4%, di Ascoli Piceno, 564,1 milioni di euro in calo del -3,0%, e di Fermo 300,2 milioni di euro in diminuzione rispetto al primo trimestre del 2018 di -8,6%. Un ulteriore contributo positivo alla crescita regionale proviene anche dalla provincia di Macerata, che con una crescita del +2,2% si porta a 422,2 milioni di euro di valore delle esportazioni.

E' disponibile la Nota sull'andamento delle esportazioni delle Marche nel primo trimestre 2019 predisposta dall'Ufficio Statistica e studi camerale.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/07/10 13:50:00 GMT+2 ultima modifica 2020-08-18T11:00:50+02:00