Modalità di presentazione della pratica

Modalità di presentazione della pratica

La presentazione di domande o denunce al registro delle imprese deve avvenire unicamente con modalità telematica (art. 31, comma 2 della legge n° 340/2000 e succ. modifiche ed integrazioni) e, a decorrere dal 01/04/2010, mediante la Comunicazione Unica per la nascita d’impresa (art. 9, comma 7 del d.l. 31 gennaio 2007, n° 7 conv. con modificazioni dalla Legge 2 aprile 2007, n. 40).

La Comunicazione Unica banner_ComUnica.png

La Comunicazione Unica vale quale assolvimento di tutti gli adempimenti amministrativi previsti per l'iscrizione al registro delle imprese ed ai fini previdenziali, assistenziali, fiscali, nonché per l'ottenimento del codice fiscale e della partita IVA.

La Comunicazione Unica presentata per via telematica all'ufficio del Registro delle Imprese, permette di svolgere tutti gli adempimenti per i diversi enti, semplificando così le comunicazioni tra imprese e pubblica amministrazione, realizzando una gestione delle pratiche più agile e con tempi di evasione più brevi.

Al ricevimento della pratica telematica il Registro delle Imprese, rilascia una ricevuta informatica che (ai sensi del comma 3 dell’articolo 9 del d.l. n° 7/2007) costituisce titolo per l’immediato avvio dell’attività imprenditoriale.

Amministrazioni destinatarie della “Comunicazione Unica”, come individuate dall'art. 4 del D.P.C.M. 6/5/2009, sono l'Ufficio del Registro delle Imprese, l’Agenzia delle Entrate, l’INPS, l’INAIL.

Con Delibera n. 1480 in data 11/10/2010 della Giunta della Regione Marche anche l'Albo delle Imprese Artigiane (A.I.A.), si è aggiunto agli enti destinatari della Comunicazione Unica.

A seguito del D.p.r. 160/2010 anche il SUAP (Sportello Unico Attività Produttive) è stato individuato come ente destinatario della Comunicazione Unica; l’art. 5 comma 2 prevede infatti che la SCIA, nei casi in cui sia contestuale alla "comunicazione unica", è presentata presso il Registro imprese, che la trasmette immediatamente al SUAP.
Il portale impresainungiorno.gov.it, fornisce servizi informativi e operativi ai SUAP per l'espletamento delle loro attività e consente un collegamento telematico tra SUAP e Registro Imprese.

Approfondimenti su Adempimenti e struttura della Comunicazione Unica.

Prerequisiti (firma digitale - Telemaco - PEC)

Software

Per la compilazione della Comunicazione Unica è possibile utilizzare alternativamente:

1. ComunicaStarweb, è un servizio gratuito on-line per la predisposizione di pratiche di Comunicazione Unica indirizzate al Registro Imprese, all’Albo Imprese Artigiane, all’INPS, all’INAIL, all’Agenzia delle Entrate e al SUAP.

Si tratta di un applicativo che permette la compilazione di pratiche riguardanti imprese individuali o
persone fisiche e società, con l’esclusione dei dati costitutivi di quest’ultime e si contraddistingue per alcuni vantaggi sostanziali rispetto ad altri software per la compilazione della Comunicazione Unica:

  • è on line, accessibile via internet, perciò non richiede l'istallazione di alcun software;
  • è caratterizzato dall'approccio guidato basato sull'esigenza del cliente, non sulla struttura della modulistica;
  • è collegato agli archivi camerali, consentendo già in fase di compilazione della pratica l'esecuzione di controlli on-line che prevengono l'introduzione di errori.

2. Comunica Imprese e FedraPlus, anche esso gratuito (utilizzato soprattutto dai notai per costituzione e modifiche societarie), che richiede l’installazione dei seguenti software

  • Fedra Plus per la compilazione modulistica Registro Imprese, Agenzia delle Entrate, INPS artigiani, commercianti e imprese con dipendenti.
  • Comunica Impresa per la compilazione “Modello di Comunicazione Unica”.

I software possono essere scaricati qui.

Compilazione della distinta Comunica e note operative

La distinta del modello di Comunicazione Unica (per chi usa STARWEB la stessa viene generata a seguito della compilazione dei campi che vengono proposti dalle varie maschere) contiene al riq. 1 l'informazione sull'ufficio Registro Imprese destinatario, al riq. 2 i dati dell'impresa cui si riferisce la comunicazione e, al riq. 3 l'oggetto della comunicazione e gli enti destintari (si ricorda che solo quelli selezionati riceveranno la Comunicazione Unica).

Il riq. 4 contiene invece gli estremi del dichiarante, in cui deve essere sempre riportato il soggetto legittimato al deposito/richiesta di iscrizione al registro delle imprese (titolare impresa individuale, amministratore di società, notaio). Non deve essere indicato il professionista che provvede alla spedizione della pratica, salvo i casi in cui lo stesso sia il legittimato al deposito, come nel caso di iscrizione dei trasferimenti di quote di società a responsabilità limitata effettuati a cura del commercialista, ovvero nei casi in cui il professionista possa procedere su incarico del legale rappresentante (ai sensi dell’art. 31, comma 2-quater, della legge 24 novembre 2000 n. 340) come ad es. per l'iscrizione della PEC dell' impresa.

Nel successivo riq. 5 va indicato il domicilio di PEC a cui verranno automaticamente inviate le notifiche; a questo indirizzo verranno quindi inviate tutte le comunicazioni relative alla Comunicazione Unica, provenienti da tutti gli enti destinatari e, per quanto attiene al registro imprese, l'avviso di ricevimento della pratica, di avvenuta protocollazione e di evasione o rifiuto della stessa.

All'indirizzo di posta elettronica indicato nel riq. 4 ("dichiarante"), saranno invece inviate le eventuali comunicazioni di sospensione della pratica e i messaggi dell'ufficio con le richieste di integrazione e/o correzione.

Si ricorda infine che le pratiche in istruttoria possono essere sempre controllate da Telemaco, visionando lo stato di avanzamento della stessa e i contenuti delle comunicazioni dell'ufficio.

Il portale registroimprese.it - Telemaco e la Comunicazione unica

Il portale www.registroimprese.it  è il sito di Infocamere dal quale si possono richiedere telematicamente  visure, certificati, atti, bilanci, visure protesti, informazioni su marchi e brevetti, e altre informazioni e dal quale, inoltre, si spediscono le pratiche al Registro delle imprese (pratiche di Comunicazione unica e pratiche solo Registro Imprese)  nonchè le pratiche per alcune banche dati delle Camere di Commercio diverse dal Registro delle Imprese (ad es. pratiche protesti, marchi e brevetti e certificazioni per l'estero)

SERVIZI SENZA REGISTRAZIONE, A PAGAMENTO CON CARTA DI CREDITO

1) RICERCA del  nominativo di una impresa nel Registro Imprese (per nome o prodotto/servizio), o nei Registri europei

2)  RICHIESTA DI DOCUMENTI: 

  • visura ordinaria
  • visura storica
  • visura d'impresa (in inglese)
  • fascicolo (visura + bilancio + statuto + altre informazioni)
  • fascicolo storico (visura storica + bilancio + statuto + altre informazioni)

COME ACCEDERE AI SERVIZI SENZA REGISTRAZIONE 

Dal sito www.registroimprese.it, " Servizi senza registrazione"  oppure "Consultazione dati - Scopri tutti i servizi- Richiedi subito Visure - Fascicoli - Bilanci" .

L'utente non ha bisogno di registrazione nè di un versamento di credito prepagato.

La ricerca è totalmente gratuita.

La visura, il fascicolo e il bilancio si pagano con carta di credito e il  documento richiesto viene inviato alla casella e-mail specificata dal richiedente.

SERVIZI CON  REGISTRAZIONE, A PAGAMENTO MEDIANTE COSTITUZIONE DI UN FONDO PREPAGATO

1) RICHIESTA DI DOCUMENTI

  • visura ordinaria
  • visura storica
  • visura d'impresa (in inglese)
  • fascicolo (visura + bilancio + statuto + altre informazioni)
  • fascicolo storico (visura storica + bilancio + statuto + altre informazioni)
  • prospetto informativo contenente solo una specifica tipologia di dati (ad esempio gli amministratori, gli atti depositati, le localizzazioni)
  • visure protesti
  • certificati ordinari e storici (previo acquisto di bollini e carta filigranata presso la Camera di Commercio)
  • copie atti e bilanci

2) PREDISPOSIZIONE E SPEDIZIONE TELEMATICA DI PRATICHE:

- di Comunicazione unica

- di altri uffici camerali (ad es. pratiche protesti, marchi e brevetti e certificazioni per l'estero)

COME ACCEDERE AI SERVIZI CON REGISTRAZIONE

Dal sito www.registroimprese.it effettuare la registrazione gratuita alla voce REGISTRATI ADESSO.

Il sistema invia , per posta elettronica, USERID e PASSWORD attraverso le quali accedere ai suddetti servizi. 

L'abilitazione ottenuta in via telematica permette di accedere, in consultazione, alla banca dati di tutti i Registri delle Imprese italiani, al registro europeo, alla banca dati dei protesti e ad altre informazioni ancora.

MODALITA DI PAGAMENTO DIRITTI  E BOLLI E SPESE DI INVIO TELEMATICO:

Dal sito Registro Imprese - Telemaco costituire DUE FONDI PREPAGATI denominati "DIRITTI E BOLLI" e "TARIFFE ".

Il versamento sui fondi sopracitati dovrà essere effettuato con una carta di credito appartenente ai circuiti Visa, Mastercard o Diners o anche prepagata purché adatta alle operazione in internet.
Sempre all'interno della pagina Registro Imprese - Telemaco si trovano tutte le istruzioni per amministrare il proprio conto. Gli utenti registrati hanno a disposizione tutti gli strumenti per poter avere un rendiconto dettagliato e completo dei propri consumi.
Accedendo alla sezione "Il mio conto" dell'Area Utente, attraverso le funzioni disponibili nella voce "Estratto conto", è possibile verificare, ad esempio, i versamenti su base mensile, i consumi per mese, anno e tipo di operazione con rendiconto giornaliero e, inoltre, gli addebiti delle singole pratiche.

ATTENZIONE:

Si ricorda che il servizio Telemaco Pay effettua il controllo del fondo residuo al momento della spedizione delle pratiche. Come previsto dall'art. 2 - ult. comma - del contratto, nel caso di conto prepagato insufficiente a coprire il costo delle operazioni richieste, il servizio di spedizione verrà sospeso fino al reintegro del conto stesso. Ciò significa che LA PRATICA NON ARRIVA in Camera di Commercio e, di conseguenza, gli EVENTUALI TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA NON POSSONO ESSERE INTERROTTI
L'utente è invitato, pertanto, a verificare la disponibilità del proprio fondo con la funzione "saldo" dalla pagina principale di Telemaco.

Per saperne di più accedi a www.registroimprese.it

Per assistenza telefonica contattare il n. 049 2015215

COMUNICAZIONE UNICA 

lo strumento che, con un unico deposito al Registro Imprese, permette di adempiere agli obblighi pubblicitari non solo nel Registro Imprese ma anche all’Albo imprese artigiane, all'IVA, all'INPS e all'INAIL.

Dal 1/4/2010 tutte le imprese (individuali e società ), per presentare le proprie domande di iscrizione, modifica e cancellazione 

  • al Registro delle Imprese
  • all'INPS
  • all'INAIL
  • all'Agenzia delle Entrate
  • all'Albo delle Imprese Artigiane

devono utilizzare la COMUNICAZIONE UNICA, il nuovo strumento, introdotto dall'art. 9 della legge 40/2007, che permette di presentare le domande e denunce di competenza di tutti gli enti coinvolti, attraverso un unico deposito al Registro delle Imprese, da effettuare esclusivamente con modalità telematica e con la firma digitale del titolare/legale rappresentante.

Il MISE in più circolari ha chiarito che la Comunicazione Unica è una modalità di inoltro delle pratiche ai singoli Enti, che non modifica la normativa specifica di ciascun adempimento, alla quale ci si deve riferire. Questo significa che i soggetti legittimati a presentare la pratica Registro Imprese sono quelli previsti dal codice civile (imprenditore, amministratori, sindaci, ecc) e dalla L.340/2000 (notai e professionisti incaricati, nei limiti degli incarichi a loro attribuiti dalla legge)

Per utilizzare la  COMUNICAZIONE UNICA occorre essere in possesso di:

Per il Registro Imprese non sono necessarie credenziali particolari: tutte le userid Telemaco sono abilitate ad inviare Comunica. Per gli altri Enti permangono le specifiche condizioni di accesso, da richiedere secondo competenza.

Per predisporre e spedire le pratiche, anche artigiane, di ditte individuali e per alcune tipologie di pratiche di società è possibile utilizzare COMUNICA STARWEB, un servizio online che non richiede alcuna istallazione di software.

Per predisporre le pratiche di società relative ad adempimenti non previsti in Starweb oppure in mancanza di una connessione permanente a Internet, è necessario utilizzare COMUNICA FEDRA  che richiede l'istallazione dei seguenti programmi:

  1. Fedra Plus: compilazione modulistica Registro Imprese, Agenzia delle Entrate, INPS artigiani, commercianti e imprese con dipendenti;
  2. Comunica Impresa: compilazione "Modello di Comunicazione Unica" , modulistica INAIL e INPS agricoltura, completamento e spedizione della pratica.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI si consiglia di consultare il sito www.registroimprese.it nella sezione dedicata alla Comunicazione unica e di partecipare ai corsi e-learning .

Aggiornamento informativo e assistenza

L'utenza potrà tenersi costantemente aggiornata sulle novità in materia di Comunicazione Unica e sugli aggiornamenti dei software necessari:

Riferimenti normativi