Classificazione Attività Economiche - ATECO

ATECO RI - classificazione delle attività economiche registro imprese.

L’ATECO è la classificazione delle attività economiche adottata dall’Istat per finalità statistiche. Utilizzata anche a fini amministrativi e fiscali, consente di stabilire la categoria di pertinenza di ciascuna attività imprenditoriale.

La classificazione attualmente in vigore è ATECO 2007 aggiornamento 2022

Tutte le attività delle imprese iscritte al registro imprese, svolte presso la sede e nelle eventuali localizzazioni, sono classificate mediante la codifica ATECO 2007.
Tale classificazione 
consente inoltre l'estrazione di elenchi di imprese.

Nella denuncia di inizio attività al registro imprese, l'impresa deve descrivere  in modo preciso e dettagliato l'attività svolta. L'attività deve inoltre trovare corrispondenza nei codici ATECO dichiarati all'Agenzia Entrate ai fini fiscali. 

Al fine della  corretta individuazione del codice ATECO, nonché degli adempimenti amministrativi necessari per lo svolgimento dell'attività, le Camere di Commercio mettono a disposizione la Guida Ateco.

Codifica ATECO in visura camerale

I codici ATECO 2007 vengono inseriti/aggiornati  in visura, dopo l'evasione della pratica registro imprese di inizio/variazione attività, secondo le seguenti modalità e tempistiche:

  • ​per le imprese monolocalizzate (prive di unità locali): in visura vengono inseriti automaticamente i codici ATECO 2007 presenti all'Agenzia delle Entrate e sono disponibili il giorno successivo all’evasione 
  • per le imprese plurilocalizzate (con unità locali): l’attribuzione della codifica al Registro delle Imprese non è automatica e avviene in maniera centralizzata da parte del sistema camerale, sulla base della descrizione dell'attività inserita sulla modulistica del Registro delle Imprese. I codici sono disponibili in visura nei due giorni successivi all'evasione.

Allineamento dei codici ATECO

 Qualora i codici ATECO presente in visura non siano corretti, è possibile richiederne l'aggiornamento inviando apposita richiesta di allineamento mediante il servizio Contatta gli Uffici Camerali.
L'allineamento presuppone la coincidenza tra l'attività dichiarata al Registro delle Imprese e i codici ATECO 2007 dichiarati all'Agenzia delle Entrate. In caso contrario, prima di richiedere l'allineamento, sarà necessario inviare una Comunicazione Unica di modifica destinata unicamente all'Agenzia Entrate. La modifica è necessaria anche nel caso in cui all'anagrafe tributaria siano presenti i codici ATECO corretti, ma relativi a precedenti classificazioni (es. ATECO 2002).

Altre classificazioni

NACE  

Si tratta della classificazione statistica delle attività economiche nelle Comunità europee; l'ATECO rappresenta la versione italiana della nomenclatura europea.
Ogni istituto nazionale di statistica ha formulato conseguentemente una tabella di conversione  a cui far riferimento per tradurre automaticamente al livello nazionale i codici NACE. 

RAE-SAE

I codici RAE(Ramo Attività Economica) e il codice SAE (Settore Attività Economica) servono a classificare le imprese in relazione all'attività economica svolta, in base ad istruzioni emesse dalla Banca d'Italia (anche in osservanza di normative internazionali).

Si ottengono utilizzando, come dati di partenza, i codici della classificazione ATECO, ma si tratta di codici fondamentalmente ad uso delle banche, utilizzati e richiesti per censire le attività economiche delle imprese e indicare, con parametri oggettivi ed uniformi (l’assetto societario, il numero di addetti, la presenza o meno di attività finanziaria),  il livello di affidabilità creditizia delle stesse.

I codici RAE-SAE  non sono riportati nella visura camerale e per conoscere quelli relativi ad una impresa è quindi necessario rivolgersi alla Banca d'Italia (Circolare n. 140 dell'11 febbraio 1991
Istruzioni relative alla classificazione della clientela).

Azioni sul documento

pubblicato il 28/08/2023 ultima modifica 28/08/2023