Certificati e attestazioni diverse

Su documenti di natura privatistica, redatti su carta intestata dell'impresa richiedente, la CCIAA appone un visto poteri di firma , cioè un timbro attestante che il firmatario è munito di poteri di firma per l'estero. Il documento, se redatto in lingua diversa dall'italiano, dovrà essere accompagnato da una traduzione giurata. L'ufficio si riserva  di valutare di volta in volta il contenuto del documento ai fini dell'attestazione della conformità della firma.

L'ufficio può apporre il visto poteri di firma su dichiarazioni di origine, solo se inserita nella concomitante richiesta di un certificato di origine per la merce oggetto della dichiarazione.
Tale obbligo non riguarda mere dichiarazioni di produzione, purché riscontrabili dalle informazioni del registro imprese, e le dichiarazioni di origini preferenziali (cioè inerenti a merci prodotte nel rispetto di accordi commerciali fra l'Unione Europea e determinati Paesi, per cui viene concessa un'esenzione o una riduzione daziaria dalla dogana di destinazione).
L'attestazione non viene apposta:

  • se il contenuto del documento è contrario all'ordine pubblico, alla pubblica sicurezza, a norme di diritto comunitario, a disposizioni contenute in trattati internazionali
  • se vi sono menzioni discriminatorie verso alcuni paesi
  • se il documento contiene dichiarazioni di conformità tecnica, sanitaria o a norme di legge, ovvero attestazioni di origine di qualsiasi natura

Per ogni visto poteri di firma è dovuto un diritto di segreteria di 3 euro.

Su documenti emessi da un Organismo o Ente ufficiale (ASL, lstituti Nazionali di Certificazione, ONU, ecc.) è possibile apporre un " visto per deposito ". Copia del documento sarà conservato agli atti della Camera di commercio.

La richiesta di visto poteri di firma o di deposito va effettuata mediante compilazione dell'apposito modulo.

COSTO : per ogni visto di deposito  è dovuto un diritto di segreteria di 3 euro. 

I diritti possono essere pagati in contanti, bancomat o tramite procedura PagoPa ( previa richiesta di emissione di avviso di pagamento da effettuare tramite l'apposito form al link: https://www.marche.camcom.it/strumenti-e-servizi/pagopa-avviso-di-pagamento)

Azioni sul documento

pubblicato il 03/07/2020 ultima modifica 18/02/2021