Ufficio Certificazione per l'estero

La Camera di Commercio è competente al rilascio della documentazione e delle certificazioni che occorrono per alcune attività di commercio con l’estero.

-       certificato di origine
è un documento che attesta la nazione o le nazioni nelle quali le merci sono state fabbricate, ovvero la nazione in cui la merce ha subito l’ultima lavorazione/trasformazione sostanziale;

-       visti per l’esportazione
vengono rilasciati su richiesta delle imprese esportatrici:

·         visto poteri di firma – consiste nell’attestazione che il soggetto firmatario di un documento è munito di poteri di firma per l’estero. Tale visto può essere apposto su documenti dell’impresa esportatrice, redatti su propria carta intestata, quando ciò sia richiesto dal cliente estero ovvero dalle locali autorità;

·         visto di deposito – attesta che un documento, emesso da Enti o Organismi istituzionali, da presentare all’estero, è stato depositato presso gli uffici della Camera di Commercio (certificati sanitari, certificati di analisi ed autorizzazioni);

·         legalizzazione di firma del funzionario camerale (ex visto UPICA):
consiste nella legalizzazione della firma del funzionario camerale apposta sui documenti utilizzati per l’estero.

-       attestato di libera vendita
viene rilasciato per prodotti per i quali non sia prevista la competenza di altra Autorità e nei casi in cui l’impresa debba attestare al cliente estero che la merce che esporta è in libera vendita in Italia ovvero nell’Unione Europea;

-       Carnet A.T.A. – CPD China-Taiwan
sono documenti doganali che vengono rilasciati per l’esportazione temporanea di alcune tipologie di merce nei Paesi extracomunitari che hanno aderito alla convenzione ATA.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/06/25 11:34:00 GMT+2 ultima modifica 2020-07-15T11:00:45+02:00