Registro informatico dei protesti

Il Registro Informatico dei Protesti è un registro pubblico che contiene le informazioni sui protesti, per mancato pagamento di cambiali (pagherò e tratte accettate) e assegni, levati dai pubblici ufficiali nella circoscrizione territoriale di competenza.

I nominativi protestati sono pubblicati nel Registro Informatico entro i primi dieci giorni del mese e riguardano i protesti levati dal giorno 27 di due mesi precedenti al giorno 26 del mese precedente (ad es. entro i primi dieci giorni di marzo si pubblicano i protesti levati dal 27 gennaio al 26 febbraio).

E' possibile presentare domanda di cancellazione dal registro informatico dei protesti. In mancanza di una espressa richiesta, le notizie relative ai protesti sono conservate nel registro per cinque anni dalla data della registrazione.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/07/02 13:22:00 GMT+2 ultima modifica 2020-07-10T13:35:43+02:00