Situazione patrimoniale dei consorzi nel formato XBRL

L’obbligo di adottare le modalità di presentazione nel formato elaborabile (XBRL) si applica anche al deposito della situazione patrimoniale dei consorzi con attività esterna che, ai sensi dell’art. 2615 bis del Codice Civile, devono depositare al registro delle imprese entro due mesi dalla chiusura dell’esercizio, in virtù dello specifico richiamo contenuto nello stesso articolo alle norme relative al bilancio d’esercizio delle società per azioni.

Pertanto i consorzi effettueranno il deposito della situazione patrimoniale allegandola alla pratica nel formato XBRL.

Nel caso in cui la vigente tassonomia non sia sufficiente a rappresentare la particolare situazione aziendale, nel rispetto dei principi di chiarezza, correttezza e verità di cui all’art. 2423 c.c, oltre al formato XBRL deve essere aggiunta la situazione patrimoniale nel formato PDF/A.

I documenti che compongono il deposito della situazione patrimoniale sono i seguenti:

  • Bilancio completo in formato XBRL (i consorzi che chiudono il bilancio il 31 dicembre 2019 dovranno depositare la situazione patrimoniale, comprensiva di nota integrativa, entro il 2 marzo 2020 e dovranno utilizzare la tassonomia 2018-11-04);
  • Verbale dell'Assemblea, ove presente.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/07/15 08:06:26 GMT+2 ultima modifica 2020-07-15T08:06:26+02:00