Chi siamo

Genesi e funzioni della Camera di Commercio delle Marche

La Camera di Commercio delle Marche è nata il 31 ottobre 2018 a seguito dell’accorpamento delle cinque preesistenti camere territoriali previsto dalla riforma camerale (attuata dal decreto legislativo n.23 del 2010).
La Camera delle Marche, quinto ente camerale in Italia, primo per estensione geografica, supporta il sistema delle quasi 200.000 imprese marchigiane e lo sviluppo economico del territorio.
Camera Marche conta anche sulle Aziende Speciali, strumenti operativi su ambiti settoriali dedicati (mobile/meccanica, agroalimentare/tessile abbigliamento calzature), ridotte al numero di 3 da 5 originarie dopo il processo di razionalizzazione che le ha interessate, in seguito all'accorpamento.
La dimensione regionale ha reso l’ente camerale centro decisionale più forte, dotato di una visione strategica più ampia, capace di garantire la diffusione omogenea, su tutto il territorio regionale, di servizi specialistici erogati nel rispetto di standard di qualità comuni; l’unione delle cinque camere ha consentito inoltre l’acquisizione di deleghe da parte della Regione Marche su temi di prioritaria importanza per il sistema imprenditoriale regionale in coerenza con le funzioni (art. 2 della 580 come modificato del decreto 23 del 15 febbraio 2010) previste nella legge di riforma, la possibilità di acquisire maggiori risorse derivanti da accordi con altri enti e organismi nazionali ed internazionali da destinare al sostegno delle imprese, la razionalizzazione complessiva dei costi con conseguente incremento delle risorse per il sostegno del tessuto economico.

«Art. 2 (Compiti e funzioni). - 1. Le camere di commercio svolgono, nell'ambito della circoscrizione territoriale di competenza, funzioni di supporto e di promozione degli interessi generali delle imprese e delle economie locali, nonche', fatte salve le competenze attribuite dalla Costituzione e dalle leggi dello Stato alle amministrazioni statali, alle regioni, e agli enti locali, funzioni nelle materie amministrative ed economiche relative al sistema delle imprese. Le camere di commercio, singolarmente o in forma associata, esercitano, inoltre, le funzioni ad esse delegate dallo Stato e dalle regioni, nonche' i compiti derivanti da accordi o convenzioni internazionali, informando la loro azione al principio di sussidiarietà.
2. Le camere di commercio, singolarmente o in forma associata, svolgono in particolare le funzioni e i compiti relativi a:
a) tenuta del registro delle imprese, del Repertorio economico amministrativo, ai sensi dell'articolo 8 della presente legge, e degli altri registri ed albi attribuiti alle camere di commercio dalla legge;
b) promozione della semplificazione delle procedure per l'avvio e lo svolgimento di attività economiche;
c) promozione del territorio e delle economie locali al fine di accrescerne la competitività, favorendo l'accesso al credito per le PMI anche attraverso il supporto ai consorzi fidi;
d) realizzazione di osservatori dell'economia locale e diffusione di informazione economica;
e) supporto all'internazionalizzazione per la promozione del sistema italiano delle imprese all'estero, raccordandosi, tra l'altro, con i programmi del Ministero dello sviluppo economico;
f) promozione dell'innovazione e del trasferimento tecnologico per le imprese, anche attraverso la realizzazione di servizi e infrastrutture informatiche e telematiche;
g) costituzione di commissioni arbitrali e conciliative per la risoluzione delle controversie tra imprese e tra imprese e consumatori e utenti;
h) predisposizione di contratti-tipo tra imprese, loro associazioni e associazioni di tutela degli interessi dei consumatori e degli utenti;
i) promozione di forme di controllo sulla presenza di clausole inique inserite nei contratti;
l) vigilanza e controllo sui prodotti e per la metrologia legale e rilascio dei certificati d'origine delle merci;
m) raccolta degli usi e delle consuetudini;
n) cooperazione con le istituzioni scolastiche e universitarie, in materia di alternanza scuola-lavoro e per l'orientamento al lavoro e alle professioni.

La Camera Marche un caso di riorganizzazione nella PA (slide pdf)

Decreto Ministeriale 3 /2019 (PDF)

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/07/15 14:18:00 GMT+2 ultima modifica 2020-07-16T08:37:40+02:00