Composizione negoziata per la soluzione della crisi di impresa

La composizione negoziata per la soluzione della crisi di impresa (D.L. 118/2021 convertito in legge, con modificazioni, dall'art. 1, co. 1, L. 147/2021) è una procedura volontaria e stragiudiziale, attivabile dall’imprenditore agricolo e commerciale in condizioni di squilibrio patrimoniale o economico finanziario che ne rendano probabile la crisi o l’insolvenza, quando risulta ragionevolmente perseguibile il risanamento dell’impresa.

CO-Neg_social-1200x630.jpg

L'istanza di accesso alla procedura di composizione negoziata viene presentata al Segretario Generale della Camera di Commercio nel cui ambito territotoriale si trova la sede legale dell'impresa attraverso la piattaforma telematica nazionale, gestita dal sistema delle Camere di Commercio, per il tramite di Unioncamere, sotto la vigilanza del Ministero della Giustizia e del Ministero dello Sviluppo Economico.

E’ un processo di risoluzione della crisi di impresa semplice e affidabile che si concretizza nell’affidare ad un esperto indipendente - nominato da una commissione costituita presso la Camera di Commercio del capoluogo di Regione o dal Segretario Generale (per le imprese sotto soglia) - e che ha accettato l'incarico, lo svolgimento di trattative tra l'imprenditore, i creditori ed eventuali altri soggetti interessati  al fine di individuare una soluzione per il superamento delle condizioni di squilibrio.

Come stabilito dal Decreto interministeriale 10 marzo 2022, pubblicato sulla G.U. in data 01/06/2022, dal 16 giugno 2022 (data di entrata in vigore del decreto), per la presentazione dell'istanza è dovuto un diritto di segreteria pari a € 252,00. L'istanza è altresì soggetta all'applicazione dell'imposta di bollo telematica, nella misura di € 16,00. Durante la fase di compilazione da parte del rappresentante legale dell'impresa, la piattaforma telematica di composizione negoziata consentirà l'accesso diretto al Servizio online pagamenti PagoPA. Utilizzando lo strumento di pagamento online, dovranno essere compilati i campi come segue: Servizio "Composizione Negoziata" - Causale "Istanza INEG_0000000XXX (riportare il numero dell'istanza) (Diritto di segreteria + bollo)" - importo "€ 268,00". Il rappresentante legale dell'impresa deve prestare attenzione alla compilazione dei campi "dati anagrafici del pagante", che dovranno riportare il codice fiscale dell'impresa che ha presentato l'istanza e una casella e-mail in corso di validità per ricevere la conferma del pagamento, da allegare all'istanza. La ricevuta di pagamento deve essere firmata digitalmente.

Per chiedere informazioni o ulteriori dettagli sul nuovo servizio "Composizione negoziata per la crisi d'impresa" è possibile mettersi in contatto con gli uffici della Camera di Commercio delle Marche collegandosi alla pagina "Contatta gli uffici camerali".
Dopo essersi registrati (o con un account social già in possesso o creando un nuovo account per il sito), selezionare il servizio "Composizione negoziata" e inviare un messaggio.

Si rammenta che per l’iscrizione e/o l’eventuale richiesta di informazioni relative all’iscrizione all’elenco degli esperti previsto dall’art. 3, co. 3, del D.L. 24/08/2021, n. 118 e s.m.i. da parte di iscritti agli ordini professionali richiamati dalla norma (dottori commercialisti ed esperti contabili, avvocati, consulenti del lavoro) la relativa domanda va presentata all’Ordine professionale di appartenenza, il solo competente ad esprimersi al riguardo. La Camera di Commercio è infatti individuata dall'art. 3, co. 5, del D.L. 24/08/2021, n. 118 e s.m.i. esclusivamente come soggetto deputato a ricevere gli elenchi dagli Ordini professionali.

Riferimenti normativi:
Decreto legislativo 12/01/2019, n. 14 
 - Decreto dirigenziale del Ministero della Giustizia 28 settembre 2021
- Decreto interministeriale 10 marzo 2022 pubblicato nella G.U. in data 01/06/2022

Azioni sul documento

pubblicato il 14/09/2021 ultima modifica 26/07/2022