Esami di abilitazione mediatori marittimi

L’esame di idoneità per il conseguimento del requisito professionale per lo svolgimento dell'attività di mediatore marittimo va sostenuto presso la Camera di commercio

Il piano di sicurezza adottato dall'Ente per il contenimento del rischio di contagio da Covid19, non consente lo svolgimento di prove d'esame. Aggiornamenti sulla situazione saranno pubblicati in questa pagina

Soggetti interessati

E' mediatore marittimo chi esercita professionalmente la mediazione nei contratti di costruzione, di compravendita, di locazione, di noleggio di navi e nei contratti di trasporto marittimo di cose (art.1 legge n. 478/1968).

Le prove

L’esame d'idoneità per il conseguimento del requisito professionale per lo svolgimento dell'attività di mediatore marittimo va sostenuto presso la Camera di commercio, lo stesso consiste in:

  • un esame orale per l'esercizio dell'attività di mediatore marittimo non abilitato ad esercitare pubblici uffici;
  • un esame scritto ed orale per l'esercizio dell'attività di mediatore marittimo abilitato ad esercitare pubblici uffici.

Gli esami continuano ad aver luogo presso le Camere di commercio nelle quali era istituito
il Ruolo interprovinciale e la validità degli esami superati non si estende oltre i cinque anni.

Requisito richiesto

  • diploma di scuola secondaria inferiore.

Modalità di presentazione della domanda e costi

La domanda d'esame, in regola con l’imposta di bollo, deve essere compilata in ogni sua parte con allegati:

  • fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità;
  • per i cittadini extracomunitari, fotocopia del permesso di soggiorno in corso di validità o carta di soggiorno;
  • Euro 77,00 per diritti di segreteria che possono essere pagati direttamente allo sportello camerale in contanti, bancomat o carta di credito oppure tramite la piattaforma digitale pagoPA. In questo caso prima della presentazione dell'istanza è necessario richiedere l'emissione dell'avviso di pagamento.

La domanda può essere presentata allo sportello camerale oppure per raccomandata AR, o inviata per PEC all’indirizzo cciaa@pec.marche.camcom.it. In questo caso la domanda dovrà essere sottoscritta digitalmente e dovrà riportare gli estremi della marca da bollo la quale dovrà essere conservata per tre anni.

Allegati e riferimenti normativi

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/09/24 11:49:00 GMT+2 ultima modifica 2020-09-25T16:39:48+02:00